twine

Events design​

Quel grappolo d’uva che piace tanto anche agli Inglesi…

Oltrepassando il Po entriamo nel bel territorio a forma di grappolo d’uva, denominato Oltrepò pavese, cioè tutta quella zona della provincia di Pavia che si estende fino alla Liguria.

Un territorio sorprendente, per la sua posizione geografica, le attrattive enogastronomiche, culturali storiche ed ambientali legate anche ad un importante fattore di biodiversità nel rispetto della quale sono svolte le attività agricole che accoglie anche un turismo lento che contempla un modo diverso di interpretare il viaggio, ponendo in primo piano la ricerca dell’autenticità del territorio, la ricerca di vere esperienze che affondano le radici nelle tradizioni, che prevede spostamenti minimi ma soprattutto desidera vivere il contatto diretto con il territorio.

Ciò che immediatamente colpisce e stupisce sono i colori, infatti per le sue caratteristiche morfologiche e naturali il territorio offre una variegata vegetazione. Possiamo ammirare il lilla della lavanda, il rosso dei tulipani, il verde dei filari di uva tanto che si dice che in Oltrepò Pavese i vigneti sussurrino poesie.

Le bellezze naturalistiche vanno di pari passo con la tradizione culinaria: vini, spumanti, prodotti della terra, nonché una ricca storia e tradizione di arti e mestieri.

Il territorio è attraversato dal 45° parallelo Nord, il famoso “parallelo del vino” che percorre le zone più votate alla viticoltura, e la strada del vino nel raccontare tutto questo, attraversa luoghi affascinanti: sentieri naturalistici, filari di vigneti centenari che contornano splendide ville ottocentesche e borghi fortificati. Si scoprono così contrade, castelli, cascine e dimore storiche…

Anche l’autorevole The Guardian, qualche giorno fa, ha pubblicato un articolo che racconta le bellezze del nostro territorio. Una zona rurale tutta da scoprire, la definisce ‘una toscana del nord’ con il vantaggio di avere ancora pochi turisti. Chi non conosce questa zona, sottolineano, si perde un’occasione importante di conoscere un luogo incantevole da tutti i punti di vista!

Perché non pensate di organizzare il vostro matrimonio qui, insieme a noi?

Leggi l’articolo su ‘The Guardian’